Discussione:
16° Reggimento "Cavalleggeri di Lucca"
(troppo vecchio per rispondere)
montebello_ln
2004-04-29 09:52:50 UTC
Permalink
Raw Message
ricostituito nel 05/1943 come reggimento "motorizzato" su 3 Gr.sq.
ognuno su sq. comando, 2 sq. autoportati, sq. armi accompagnamento e
sq. mortai da 81 ed inquadrato nella 135a div. cavalleria corazzata
"Ariete 2a".
qualcuno sa dirmi quale era l'organizzazione dei singoli squadroni e
che tipi di mezzi utilizzavano?
grazie
-----------------------
IMPETU HOSTEM PERTERREO
Milord
2004-05-01 13:14:28 UTC
Permalink
Raw Message
Post by montebello_ln
ricostituito nel 05/1943 come reggimento "motorizzato" su 3 Gr.sq.
ognuno su sq. comando, 2 sq. autoportati, sq. armi accompagnamento e
sq. mortai da 81 ed inquadrato nella 135a div. cavalleria corazzata
"Ariete 2a".
qualcuno sa dirmi quale era l'organizzazione dei singoli squadroni e
che tipi di mezzi utilizzavano?
grazie
Il 16° Reggimento "Cavalleggeri di Lucca" venne ricostituito il 1° marzo
1943 presso il deposito del Reggimento "Vittorio Emanuele II", con la
denominazione di Reggimento Motorizzato "Cavalleggeri di Lucca" (16°) su
Comando, Squadrone comando, Squadrone motociclisti, Squadrone semovente da
75/18, 3 Gruppo Squadroni appiedati (ciascuno su 2 squadroni autoportati,
uno squadrone armi di accompagnamento e contraeree, uno squadrone mortati da
81).
Il 1° aprile 1943 venne inquadrato nella Divisione di Cavalleria Corazzata
"Ariete" (135a) unitamente ai Reggimenti di Cavalleria "Montebello" e
"Vittorio Emanuele II" e di artiglieria 135° e 235°.
Venne sciolto il 12 setttembre 1943, in seguito agli eventi armistiziali,
dopo aver preso parte alla difesa di Roma.
Comandanti del reggimento furono: il colonnello Antonio Feruglio, dalla
costituzione fino al giugno 1943, e il colonnello Luigi Magliari Galante,
successivamente fino allo scioglimento.

Di più non ho trovato...
Milord
2004-05-02 13:41:04 UTC
Permalink
Raw Message
"> qualcuno sa dirmi quale era l'organizzazione dei singoli squadroni e
Post by montebello_ln
che tipi di mezzi utilizzavano?
Ho trovato qualche altra notizia...
In un primo momento era previsto che ognuno dei 3 Gruppo Squadroni avesse
uno Squadrone su M15/42 e uno Squadrone su Camionette SPA42, oltre allo
Squadrone Armi di Accompagnamento su quattro Semoventi da 47/32 e allo
Squadrone Mortai da 81 anche esso montato su Camionette SPA42,
successivamente i carri M15/42 vennero dirottati sugli altri due reggimenti
di cavalleria della divisione "Ariete" che cedettero ai "Cavalleggeri di
Lucca" gran parte della proprie SPA42, nessuno dei ventiquattro M15/42
previsti dal primo organico venne così assegnato al reggimento.

Ogni Gruppo Squadroni venne così previsto con un organico composto da:
2 Squadroni Motorizzati su Camionetta SPA42, ognuno con dieci camionette
Squadrone Armi di accompagnamento e contraeree, con quattro semoventi da
47/32 e quattro camionette SPA42 armate di mitragliera Breda da 20 mm.
Squadrone Mortai, con nove camionette SPA42 e quattro mortai da 81.

Per la ridotta disponibilità di camionette SPA42, che dovevano essere
l'elemento di duttilità e manovrabilità del reparto, solo il I° Gruppo
Squadroni ebbe la dotazione completa prevista mentre agli altri due furono
assegnate solo alcune SPA42 con le mitragliere contraere e alcune per il
trasporto dei mortai, per il resto vennero temporaneamente assegnati
autocarri RO3 che gli eventi bellici non consentirono di sostituire con i
mezzi previsti.

Durante la difesa di Roma nel settembre 1943 i dodici semoventi da 47/32
operarono tutti insieme contro i mezzi corazzati tedeschi, anche se con
scarsi risultati.
montebello_ln
2004-05-03 16:01:50 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Milord
"> qualcuno sa dirmi quale era l'organizzazione dei singoli squadroni e
Post by montebello_ln
che tipi di mezzi utilizzavano?
Ho trovato qualche altra notizia...
Per prima cosa GRAZIE!!!!!
Sono indiscreto se ti chiedo la fonte delle tue informazioni?
Ciao
-----------------------
IMPETU HOSTEM PERTERREO
Milord
2004-05-03 18:48:39 UTC
Permalink
Raw Message
"montebello_ln" <***@yahoo.it> ha scritto nel messaggio > Per
prima cosa GRAZIE!!!!!
Post by montebello_ln
Sono indiscreto se ti chiedo la fonte delle tue informazioni?
Ciao
Per il primo post "L'Esercito Italiano verso il 2000" - I corpi disciolti -
volume 2° tomo II - edizioni SME-Ufficio Storico
e anzi... mi sono ora ricordato che nell'organico reggimentale viene citato
anche un autoreparto.
Per il secondo post "La Divisione Ariete - Storia e uomini" - opuscolo a
cura del comando della Divisione.

Saluti
montebello_ln
2004-05-04 15:45:06 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Milord
Per il secondo post "La Divisione Ariete - Storia e uomini" - opuscolo a
cura del comando della Divisione.
Scusa la mia indiscrezione ma sono rimasto molto perplesso dal fatto
che usarono le camionette. Non avevo mai trovato tale tipo di
informazioni......e ne approfitto ancora:
hai anche informazioni sugli altri reparti della div. di cavalleria
corazzata "Ariete 2a"?
Grazie
-----------------------
IMPETU HOSTEM PERTERREO
Milord
2004-05-04 22:13:40 UTC
Permalink
Raw Message
Post by montebello_ln
Scusa la mia indiscrezione ma sono rimasto molto perplesso dal fatto
che usarono le camionette. Non avevo mai trovato tale tipo di
informazioni...
Penso che volessero sperimentare un nuovo tipo di reggimento di cavalleria
motorizzato invece che corazzato
Post by montebello_ln
hai anche informazioni sugli altri reparti della div. di cavalleria
corazzata "Ariete 2a"?
Ci sono un pò di notizie su tutti i reggimenti che la componevano, anche sul
235° reggimento artiglieria controcarro semovente che formato nel giugno
1943 venne disciolto nel successivo settembre, di questo reggimento faceva
parte la famosa batteria di semoventi da 105/25 che difese la stazione radio
di Prato Smeraldo il 9 e 10 settembre 1943.
Credo che sia stato il reggimento del Regio Esercito che sia esistito per
meno tempo.
m***@yahoo.it
2017-11-10 18:09:41 UTC
Permalink
Raw Message
Riapro questo post per chiedere se ci sono ulteriori notizie su questo argomento. Grazie
Loading...