Discussione:
Chi l'avrebbe mai detto?
(troppo vecchio per rispondere)
Lighting
2003-11-17 21:13:00 UTC
Permalink
Guardate un pò che bella chicca "storica" che ho trovato su
italia.taranto.discussioni...
Non entro nel merito della realtà storica del fatto, ma spero che qualcuno
più addentrato di me possa far chiarezza su questo... "fattaccio"!
Il 10 novembre è una data storica per l'Europa libera,poichè per molto
tempo
storici ignoranti e di parte hanno mistificato sulla realtà storica della
caduta del nazifascismo in Europa, attribuendo chi meriti agli inglesi con
la vittoria ad El Alamein sulle truppe italiane ed al loro valoroso gen.
Montgomery,chi alla tenacia resistenza dei russi a Stalingrado del
pluridecorato gen. Zukov ed infine chi ne attribuisce i meriti al poderoso
sbarco in Normandia degli americani del gen. Eysenoawer dove le poche
truppe
inglesi cantarono vittoria lasciando di stucco gli yankees che riversarono
fiumi di sangue su quelle bianche spiagge!Tutto questo fu possibile ad un
eventoaccaduto a Taranto che gli storici hanno taciuto per poter vendere i
loro
saggi,libri o trattati per poter compiacere i vincitori della seconda
guerra
mondiale.Questo evento che cambiò le sorti del conflitto e della storia si
verificò agli inizi del mese di novembre del 1940 quando dei cozzaruli
della
città vecchia costretti a lavorare nella rada di Mar Grande dove avevano i
loro vivai,poichè sfrattati da Mar Piccolo(a causa dei pali di cozze che
ogni volta intralciavano l'uscita rapida delle nostre cacciatorpediniere e
sommergibili),stanchi ogni volta di aggirare chilometri di reti
para-siluri
e cavi palloni frenanti decisero di crearsi un varco tagliando queste reti
protettive (che servivano a difendere dai siluri le
nostresuper-corazzate,le
quali non potendo trovare rifugio in mar Piccolo poichè l'attraversamento
del canale navigabile richiedeva tempo ed in tempo di guerra la rapidità
d'azione può essere decisiva)...tutto questo questo allo spionaggio
inglese
parve non vero, l'occasione che si offriva dopo che per molti mesi avevano
addestrato i loro "uomini rana"per quel lavoro e rimandati l'operazione
più
volte poichè rischiosa.Il comando inglese informato, approntò in pochi
una portaerei con aerosiluranti che piombarono la notte del 10 novembre
sganciandoi loro siluri che centrarono le nostre corazzate prive di reti
parasiluricome birilli.(La cotraerea di quelle navi non sparò su quei
trabiccoli
volanti sicuri che i siluri finissero nella rete come "pesci spada" senza
recare ulteriori
allarmi allacittà!).Da quel giorno i nostri convogli che rifornivano le
nostre truppe e
l'AfrikaKorpsdi Rommel in nordafrica non più scortate dalle nostre
corazzate
furono
annientatidalle loro corazzatecome in una tragica caccia tra gatto e
topo!Privi diarmi e carburante furono sconfitti ad El Alamein.Gli
anglo-americani usarono
ilnordafricacome testa di ponte per lo sbarco in Sicilia che portò alla
caduta
delfascismoed una rapida avanzata sul fronte sud degli alleati che
avrebbero
portato le lorotruppe risalendo il Brennero alle porte di Berlino.I
tedeschi
furono
costretti a spostaretruppe sia dal fronte ovest in Francia, che da quello
est in Russia perfermare l'avanzata in Italia(...che mazzate ad
Anzio,Salerno
e
Cassino...)Indebolito il fronte ad est i russi sfondarono a Stalingrado
mentre a ovest fu possibile lo
sbarco inNormandia causando lo sfaldamento dell'esercito nazista e del suo
dittatore.Tutto ciò fù causato da ignoti cozzaruli che la grande storia
non
vuole ricordare,ma
almeno lacittà di Taranto potrebbe ricordare con un monumento"al cozzarulo
ignoto"che cambiò la Storia .
Henry Newbolt
2003-11-17 21:32:15 UTC
Permalink
"Lighting"
Post by Lighting
Guardate un pò che bella chicca "storica" che ho trovato su
italia.taranto.discussioni...
(cut)
Post by Lighting
almeno lacittà di Taranto potrebbe ricordare con un monumento"al cozzarulo
ignoto"che cambiò la Storia .
Rotfl, questo è più bravo di LB!
:-)

H.N.
LB
2003-11-18 10:14:17 UTC
Permalink
Post by Henry Newbolt
...
almeno lacittà di Taranto potrebbe ricordare con un monumento"al
cozzarulo ignoto"che cambiò la Storia .
Bellissima: sembra Erik Durschmied.
Post by Henry Newbolt
Rotfl, questo è più bravo di LB!
:-)
E' vero. Onore al cozzarulo ignoto che cambiò la storia.
Aspettiamo notizie di altri Forrest Gump della campagna d'Italia. Come
"er buttero" della Val di Chiana che guidò le sue bufale alla carica
di una Panzerdivision.
Oppure "al cuntaden" dei colli bolognesi che spiegò agli alleati come
aggirare le fortificazioni della linea gotica.
;-)
Ciao
Silvia
2003-11-18 15:14:57 UTC
Permalink
Cari amici,
Post by LB
Post by Henry Newbolt
...
almeno lacittà di Taranto potrebbe ricordare con un monumento"al
cozzarulo ignoto"che cambiò la Storia .
Bellissima: sembra Erik Durschmied.
Post by Henry Newbolt
Rotfl, questo è più bravo di LB!
:-)
E' vero. Onore al cozzarulo ignoto che cambiò la storia.
Aspettiamo notizie di altri Forrest Gump della campagna d'Italia. Come
"er buttero" della Val di Chiana che guidò le sue bufale alla carica
di una Panzerdivision.
Oppure "al cuntaden" dei colli bolognesi che spiegò agli alleati come
aggirare le fortificazioni della linea gotica.
;-)
Ciao
Beh, a proposito di *narrazioni* potrei citarvi un buon numero di localita'
italiane i cui ingressi sarebbero stati pesantemtente minati dai tedeschi in
ritirata fra il '43 e il '45 ma la cui salvezza sarebbe stata dovuta, a
secondo delle varianti della storia:

a) a contadini coraggiosi che disinnescavano le mine;
b) a soldati italiani sbandati che disinnescavano le mine;
c) a tedeschi che non se la sentivano di eseguire l'ordine.
d) ecc.

Uno fra i tanti posti, per la storia del cui *minamento* - come c'era da
sospettare - non sono mai riuscito a risalire alle fonti e' Squillace, sulla
costa ionica della provincia di Catanzaro, paese d'origine della mia
famiglia. La probabile leggenda che lo riguarda (raccontata fino a qualche
tempo fa da molti anziani del posto) e' collocabile intorno all' 8 sett.
'43.

Anche per le vicende di Taranto mi viene in mente una domandina banale:
quale e' la fonte primaria di un racconto del genere?
Ci sono protagonisti che la narrarono? Documenti del tempo? Fonti inglesi?
Fonti di stampa? Libri?

Lo so, sono domande pedanti, ma ormai avete capito quali sono i miei
difetti...

Cordialita'

Giuseppe Stilo
Pinerolo (Torino)
LB
2003-11-18 15:21:09 UTC
Permalink
E' interessante la storia dei miti che si diffondono in tempo di
guerra.
Post by Silvia
c) a tedeschi che non se la sentivano di eseguire l'ordine.
Quella del ponte Vecchio a Firenze risulta ancora vera?
Post by Silvia
quale e' la fonte primaria di un racconto del genere?
Ci sono protagonisti che la narrarono? Documenti del tempo? Fonti
inglesi? Fonti di stampa? Libri?
Da esperto della materia, direi che questa se l'è inventata di sana
pianta il signor Ponzio Pilato.

Ciao
Silvia
2003-11-18 17:25:13 UTC
Permalink
Cari amici,
Post by LB
E' interessante la storia dei miti che si diffondono in tempo di
guerra.
Post by Silvia
c) a tedeschi che non se la sentivano di eseguire l'ordine.
Quella del ponte Vecchio a Firenze risulta ancora vera?
Beh, io sono nato a Firenze e ci ho passato 26 anni (su 38)...
Ponte Vecchio, come ben noto, fu risparmiato dalla distruzione che, il 4
agosto del 1944, coinvolse tutti gli altri ponti della citta' ad opera dei
genieri tedeschi.
Il valore altissimo della costruzione prevalse su ogni considerazione, ma
non si pensi che in quel modo i tedeschi rinunciassero alle proprie
esigenze.
Furono infatti fatte saltare tutte le costruzioni che, lungo via de' Bardi
sul lato sud e Por Santa Maria su quello nord, permettevano di accedere al
ponte stesso. Nelle esplosioni rimasero uccisi parecchi civili che non
avevano sgomberato la zona.

Cordialita'

Giuseppe Stilo
Pinerolo (Torino)
LB
2003-11-19 17:37:02 UTC
Permalink
Post by Silvia
Squillace, sulla
costa ionica della provincia di Catanzaro, paese d'origine della mia
famiglia.
...
Giuseppe Stilo
Pinerolo (Torino)
Scusa se chiedo in ritardo in particolare personale.
Il tuo cognome (Stilo) allora forse deriva dalla città di Stilo, a sud
di Squillace. Che tra l'altro dà nome anche a Punta Stilo, luogo del
famoso evento bellico.

Tra parentesi, passando in barca da quelle ho notato che l'acqua è
pulitissima e piena di pesci. La costa invece è abbastanza rovinata
dall'abusivismo, purtroppo.

Ciao
Silvia
2003-11-19 20:35:40 UTC
Permalink
Caro LB,
Post by LB
Post by Silvia
Squillace, sulla
costa ionica della provincia di Catanzaro, paese d'origine della mia
famiglia.
...
Giuseppe Stilo
Pinerolo (Torino)
Scusa se chiedo in ritardo in particolare personale.
Il tuo cognome (Stilo) allora forse deriva dalla città di Stilo, a sud
di Squillace. Che tra l'altro dà nome anche a Punta Stilo, luogo del
famoso evento bellico.
Si'. Il mio cognome deriva proprio da quella localita'. E' diffuso in specie
nelle province di Reggio Calabria, Catanzaro, Vibo Valentia e Messina.
Io ho vissuto in Calabria undici anni, dal 1970 al 1981, a Catanzaro.

Ciao
Giuseppe

Antonio M
2003-11-18 21:38:29 UTC
Permalink
Post by Lighting
Guardate un pò che bella chicca "storica" che ho trovato su
italia.taranto.discussioni...
Non entro nel merito della realtà storica del fatto, ma spero che qualcuno
più addentrato di me possa far chiarezza su questo... "fattaccio"!
Mai letto un simile concentrato di sciocchezze!

I cozzaruli che tagliano le reti parasiluri e i palloni frenati!
(ma che fastidio gli davano i palloni frenati? Forse i cozzaruli
andavano in giro in elicottero?) Le corazzate inglesi che affondano
i convogli italiani! Gli Alleati che arrivano alle porte di Berlino
passando per il Brennero! Le "poche" truppe inglesi in Normandia
(un'armata sono poche truppe?)

Chiediamo all'amico Ponzio se ci racconta di quando i cozzaruli
in trasferta in Norvegia tolsero il tappo alla Tirpitz (mentre
gli storici mendaci e leccaculo danno tutto il merito a quei
fannulloni della RAF)?

E di quando i mitici cozzaruli in viaggio premio in Atlantico
misero una delle reti che avevano tagliato a Taranto attorno
al timone della Bismarck e lo bloccarono (e i soliti storici
bla bla bla... danno il merito agli aerosiluranti inglesi)?

Antonio

----------
Valzer!...
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Tixio®
2003-11-19 00:31:23 UTC
Permalink
"Lighting" <***@hotmail.com> ci scrive:
[MEGACUT]
lacittà di Taranto potrebbe ricordare con un monumento"al cozzarulo
ignoto"che cambiò la Storia .
Bhe, propongo di rinominare il Vittoriano al Cozzarulo (anzichè al
milite) Ignoto di Taranto! :))))

Ciao
+++TIXIO+++

--
******************************************************************
Non è forte colui che non cade mai,
ma colui che cadendo si rialza.

<Guarda l'indirizzo allo specchio per postarmi in privato>
Continua a leggere su narkive:
Loading...